Così dalla home di Repubblica

Escogitato un sistema per aggirare il blocco della rete imposto dalle autorità: attraverso tre segreterie telefoniche (una risponde dagli Usa, una è in Qatar e un’altra è a Roma) i messaggi con le voci degli egiziani vengono postati automaticamente sul social network. Le chiamate vocali, a differenza della trasmissione di dati, non sono infatti, almeno per ora, impedite

di ANNA ZIPPEL

Google e Twitter for #Egypt


Andate sulla  pagina dell’utente twitter speak2tweet e trovate i numeri delle segreterie telefoniche e i tweets dei messaggi vocali registrati.

Speak2Tweet Profile

E se cliccate sul link sentite la voce della protesta. Un’idea semplice ma …

Annunci