Tunisie Electionnaire

La lettura di questo articolo del Corriere a proposito delle elezioni per l’Assemblea Costituente, che si terranno in Tunisia domani, mi ha stimolato la voglia di controllarne le fonti e mi ha portato a  tradurre questo documento.

Tunisi, 15 settembre 2011 – Il gruppo dei Giovani Democratici Indipendenti (BID) ha lanciato oggi il ikhtiartounes.org sito web che consente una migliore visibilità del panorama politico per gli elettori tunisini. Questo strumento, sviluppato da tunisini in Tunisia, vi dirà qual è il partito politico che più si avvicina alle vostre aspettative e ai vostri valori.
Ikhtiartounes.org vi guida con l’aiuto di un breve questionario alla scelta di un partito nelle elezioni dell’Assemblea Costituente del 23 ottobre 2011. Il questionario fornirà la posizione dei partiti politici, che hanno risposto alla sollecitazione della IADB, in merito alle principali preoccupazioni dei tunisini (politici, diritti umani, riforme istituzionali, economia, giustizia di transizione, ambiente, ecc) ..
Ikhtiartounes.org e il questionario in esso contenuto sono stati creati da BID, assistita da un comitato di politici tunisini esperti e indipendenti , che non sono candidati per l’Assemblea Costituente e sono noti per la loro integrità e la loro esperienza.
Ikhtiartounes.org è uno strumento Internet d’orientamento politico  che aiuta i tunisini di scegliere chi votare “, ha detto Youssef  Blaiech, portavoce del BID. “Il visitatore del sito Ikhtiartounes.org risponde a 30 tesi con  ‘Ok’, ‘Non sono d’accordo’ o ‘senza opinione’. Come risultato, Ikhtiartounes.org presenta i partiti politici le cui convinzioni sono più vicini a quelli del visitatore. “
“La BID ha inviato il questionario con le 30 tesi per il maggior numero di partiti politici. Abbiamo chiesto loro di rispondere entro un determinato tempo “, ha dichiarato Blaiech.
“Fino ad oggi 25 partiti hanno già risposto al questionario chiarendo la loro posizione a proposito di alcune loro priorità tematiche.”
Awatef Mabrouk, esperto di sviluppo regionale, ha dichiarato: “Il questionario è il risultato di un lungo lavoro di tematiche e la consultazione tra BIS e esperti editoriali. Il questionario è stato sottoposto ad un rigoroso principio di neutralità. Ci sono limitati a 30 argomenti che abbiamo ritenuto più rilevanti. Siamo stati costretti a fare una scelta per appesantire troppo il questionario “.
Il progetto è finanziato dal Ministero federale tedesco per la Cooperazione Economica e lo Sviluppo (BMZ) e attuato dalla cooperazione allo sviluppo tedesca ”  Deutsche Gesellschaft für Internationale Zusammenarbeit “( GIZ), che fu ispirato da un analogo strumento introdotto nelle elezioni parlamentari tedesche nel 1998.
Carolin Welzel, esperto GIZ e iniziatore del progetto, spiega: “Dopo gli eventi di gennaio 2011 abbiamo subito pensato a questo strumento che ha avuto molto successo in Germania, per sostenere lo sviluppo democratico in Tunisia. Ikhtiartounes.org è  semplice, ricco di informazioni, e … .
Tecnicamente, Ikhtiar.tn è stata fatta  da una ONG tedesca “Media in Cooperazione e transizione” (MICT) di Berlino. Il coordinamento con Tunisi  è stato fornito da un esperto libanese-tedesco Fouad Hamdan che ha lavorato a stretto contatto con la BIS e il Comitato di esperti tunisini per realizzare questo progetto innovativo.
Informazioni di base
Alla vigilia dello uno storico evento elettorale, quello del 23 ottobre 2011 per le elezioni per l’Assemblea costituente, primo passo per la costituzione di una Tunisia moderna e democratica  il cittadino tunisino si troverà a scegliere tra centinaio di partiti politici.
Con varie tendenze e orientamenti politici, più di 100 partiti cercano di raggiungere i cittadini tunisini e convincerli con i loro programmi. La scelta di votare per il partito diventa un compito difficile. Nuovi partiti possono avere, per ragioni finanziarie, scarsa visibilità politica e quindi essere impossibilitati a comunicare con il cittadino elettore e a tentare eventualmente, di convincerlo. Ciò è contrario al principio delle pari opportunità tra le parti in una democrazia.
Anche in una situazione di pari opportunità per la comunicazione, è difficile per i cittadini  sintetizzare i programmi di un gran numero di partiti. Questo potrebbe aumentare le incomprensioni e portare ad un livello grave di astensione, che metterebbe a repentaglio la legittimità dell’Assemblea Costituente.
E ‘in questo contesto che JID pensò, con l’assistenza di un gruppo di esperti, di sviluppare il sito web tunisino ikhtiartounes.org , uno strumento per la sintesi di proposte di ogni partito politico. Questo strumento consente ai cittadini di conoscere il partito politico i cui valori, idee e proposte possano soddisfare quelli a cui a sua volta crede.
Traduzione semi automatica dall’originale
Annunci